fbpx
Delta Blues band in concerto
Giu 18, 2018
MDA SUMMER 18: ufficializzato il calendario degli eventi per vivere l’estate a Marina d’Arechi
Giu 22, 2018

A Balthazar e Ossoduro la 6° edizione della Marina d’Arechi – Costa d’Amalfi

La giornata di domenica si è rivelata meteorologicamente quasi perfetta per il compimento delle circa 22 miglia dell’ormai tradizionale percorso Marina d’Arechi – Capo Conca – Marina d’Arechi . Il vento da ponente si è presentato puntuale al segnale di partenza delle classi ORC, rinforzando poi fino a 12-14 nodi e consentendo a quasi tutte le barche di arrivare in meno di 5 ore.

La sesta edizione della regata costiera, organizzata dalla Compagnia della Vela di Salerno in sinergia con il Marina d’Arechi, è stata diretta da un Comitato di Regata costituito da Rafael Caiazza, Carlo Coppola e Roberto Guerrasio.

La prima barca a girare la boa di Capo Conca è stata il Grand Soleil 45 Stars di Guglielmo Maraziti che poi risulterà anche prima a concludere la regata in tempo reale, pochi minuti prima dell’arrivo di una pioggia di breve durata. La vittoria in classe Grancrociera va comunque a Balthazar molto ben condotta da Fabrizio Sarracino che vince anche lo speciale premio riservato agli equipaggi doppi.

Il J24 Ossoduro di Francesco D’Ambrosio vince in classe Minialtura prevalendo sull’altro J24 Ice Spray di Antonio Chiodero.

Per quanto concerne la veleggiata svoltasi in tempo compensato con i nuovi Rating FIV, l’Oceanis 361 Epochè di Pasquale Smaldone ha la meglio su Andaleade di Andrea Calvanese che correva con equipaggio x2. Purtroppo costretta al ritiro per rottura della bugna del fiocco, dopo essere stata in testa per metà della bolina, Butterfly di Nello Capozzi che imbarcava un equipaggio di allievi della Compagnia della Vela.

Nel raggruppamento Metrica 2, che veleggiava su un percorso ridotto di circa 7 miglia, Temporanea  di Serena Carluccio, dopo un testa a testa  fino all’arrivo, prevale su Vaimò del Club Avvelenati.

La pioggia è poi arrivata copiosa nel tardo pomeriggio. Rinviata quindi la premiazione all’aperto presso il Marina, i concorrenti dovranno attendere per la consegna degli originali piatti in ceramica creati da Enrica Rebeck, per le t-shirt offerte da Marina d’Arechi e per i gadgets degli sponsor Saint Vincent, Well To Get, Green Boat Technology e Klep Nautica.

Prenota l'ormeggio
Italiano